I disegni di Irene

L’illustratrice dei nostri viaggi è Irene: la macchina digitale e la matita sono di sua responsabilità, anche se devo riconoscere che più facilmente è la prima che imbraccia.
In ogni caso, seppure ancora raramente si sperimenta tra sabbia e qualche curioso nei disegni di luoghi e spazi che più la colpiscono.

******************

VALLE D’AOSTA – 2017/2019
Insegna d’ingresso e pitture su legno e muro. La lepre e l’aquila sono i simboli della nostra Baita delle Terre Alte. Il drago ed il nodo infinito vengono dal nostro viaggio in Buthan.

PIEMONTE – 2014/2018
Piccolo paese di 3000 anime ai confini con la Valle d’Aosta. Murales elaborato da soggetto di Francesco Nex (Cavaliere stanco per antiche geometrie) esposto nel Forte di Bard, nel mio murales il castello è quello di Montalto.

PIEMONTE – 2013/2016/2017
Piccolo paese di 3000 anime ai confini con la Valle d’Aosta. Murales (S.Giorgio) e pitture su tavola di legno poste in facciata su strada all’interno delle nicchie di finestre cieche.

AFGHANISTAN – 2011
Herat, la Citadella di Alessandro, risale al 330 a.C. quando Alessandro Magno vi giunse dopo la battaglia di Gaugamela. Fu restaurata tra il 1976 ed il 1979 dall’Unesco e successivamente fra il 2006 e il 2011.

La cittadella di Herat

******************

LAOS – 2008
Vientiane, il drago di un’imbarcazione rituale, la maestria e l’immaginazione.

******************

MAROCCO – 2007
A Tarfaya, base lungo la rotta della Aéropostale Tolosa-Dakar, dove l’aviatore Antoine de Saint Exupéry, autore del “Il Piccolo Principe”, vi rimase per 18 mesi, abbiamo avuto la possibilità di vedere il monumento a lui dedicato.

Tarfaya

******************

MAURITANIA – 2007
Una notte di luna, aspettando l’alba dopo la festa.

******************

UZBECHISTAN – 2007
Khiva, le mura e i minareti di Itchan-Kala, la città murata interna. Punto di raccolta per le carovane degli schiavi sulla via della seta e capitale del khanato.

******************

NEPAL – 2006
Katmandu, passeggiando lungo il fiume.

******************

JEMEN – 2005
Sana’a, Shaharah, Baraqish, Ta’izz, luoghi diversi ma stessa magia.

******************